Terme di Rimini

Il complesso termale di Rimini è affacciato direttamente sul mare Adriatico: collocato proprio sulla spiaggia della città simbolo della Riviera Romagnola, lo stabilimento si trova in località Miramare, la lingua di spiaggia che ha alle sue spalle l’Aeroporto Fellini.

Il legame tra la città di Rimini e le terme ha origini lontane. Questa bella cittadina della Riviera Romagnola nasce come importante e popolosa colonia romana di nome Ariminum: la città romana possedeva un notevole complesso termale del quale rimangono interessanti vestigia archeologiche.
La città si afferma però come importante centro termale a partire dal 1830, in coincidenza del grande afflusso di turisti desiderosi di seguire la moda della “talasso-terapia”, allora molto in voga. La moda dei bagni marini rappresenta peraltro il vero trampolino di lancio del successivo impressionante sviluppo di Rimini come centro turistico.

prenota ora

Stabilimento 

Lo stabilimento termale di Rimini goda del vantaggio della sua straordinaria posizione lungo mare, affacciato alla bella costa della Riviera Romagnola. Le terme sono uno stabile moderno che offre molti trattamenti e servizi specifici sia per quanto riguarda le cure sia per il wellness.
Le terme di Rimini hanno varie aree:

  • Area Terme, in cui sono presenti le classiche piscine termali
  • Area Benessere, in cui si praticano, massaggi, percorsi benessere varie e medicina estetica
  • Area Prevenzione, in cui si trovano gli ambulatori specialistici
  • Area per Fisioterapia; è la zona in cui si attuano le cure per il recupero dall’osteopatia
  • Area Attività e servizi, che comprende la palestra, acquagym e bluevillage

I trattamenti

Il trattamento di punta delle Terme di Rimini è la talassoterapia, che abbina, unica in Emilia Romagna, al benessere delle acque termali i benefici dell’acqua marina dell’Adriatico.
E’ famosa anche per i percorsi dimagrimento, i percorsi di riabilitazione e fisioterapia, e per il centro benessere che offre tutta la gamma dei trattamenti estetici.

Le acque:

Nelle piscine termali dello stabilimento termale di Rimini si pratica la talassoterapia: si tratta di acqua marina che, all’interno delle varie piscine presentano una temperatura che varia fra i 29 e i 34 gradi.
I bagni marini sono indicati per la cura e la riabilitazione in caso di disturbi osteo-scheletrici e per le affezioni dell’apparato vascolare.

Come arrivare alle Terme di Rimini

Rimini è molto ben collegata a tutto il territorio circostante, è facilemnte raggiungibile sia per chi scegli di muoversi con un mezzo proprio sia per chi preferisce i mezzi pubblici.

In auto, basta uscire al casello di Rimini percorrendo la A14, utile per chi proviene da sud lungo l’Adriatico ma anche dalla direttrice Milano-Bologna.
Particolarmente comodi i mezzi pubblici: la località di Miramare, in cui sorge lo stabilimento termale, infatti, è dotato di una apposita stazione ferroviaria ed ospita inoltre l’Aeroporto Internazionale “Federico Fellini”, che dista meno di un chilometro dalle terme.

Info e Suggerimenti

La spiaggia su cui si affacciano le Terme è quella di Miramare, ma ci vuole un attimo a spostarsi in treno o in bicicletta a Riccione (a sud) o verso le altre spiagge di Rimini (a nord) come Bellariva, Viserba o Igea Marina. Chi ama il mare, d’altra parte, non ha che da scegliere sulla Riviera Romagnola: può infatti spaziare in mezz’ora di tempo da Gabicce Mare a Milano Marittima, Cervia e Cesenatico.

Rimini nonostante sia nota e molto frequentata per la sua Movida notturna, offre anche tanti spunti artistici e culturali.

L’antica Ariminum è una città di enorme interesse storico e culturale e, come tale, presenta una serie di monumenti veramente impressionante, sotto la patina della stazione balneare frivola e modaiola.
Fra le molte attrattive artistiche e culturali, si consiglia di non perdere almeno:

  • il Tempio Malatestiano progettato da Leon Battista Alberti, oggi cattedrale della diocesi di Rimini;
  • il Palazzo dell’Arengo e Castel Sismondo, i due principali monumenti di epoca medioevale;
  • le principali vestigia della città romana: l’Arco di Augusto, il Ponte di Tiberio e l’Anfiteatro, che conteneva fino a diecimila persone.

Stabilimenti e Terme Libere in Emilia Romagna