Piscine Arcobaleno – Terme di Suio

Il Complesso Termale Piscine Arcobaleno sorge a Suio Terme in provincia di Latina sopra  una lussureggiante collina in un territorio selvaggio e ricco di natura.
Tutta la zona circostante, tuttavia, si può anche descrivere come una terra dagli scorci paesaggistici suggestivi, con un clima mite, tipico dell’area del mar Tirreno sul quale si affaccia, inoltre si può anche godere della presenza dolce bellezza delle sue verdi colline. Un altro elemento naturale che caratterizza la zona di Suio Terme è la vicinanza del vulcano spento di Roccamonfina immerso nei boschi e delle valli. L’area intorno a Suio è tutto un susseguirsi di piccoli paesi e incantevoli arroccamenti di impronta medievale, un elemento storico caratteristico proprio delle terre del basso Lazio. Un vero e proprio paradiso tutto da scoprire che presenta un equilibrio tra uomo e ambiente ancora completamente intatto e dove resistono e convivono aspetti di singolare folklore, tradizione e sagre paesane. Spiccano inoltre, nelle vicinanze, bellezze straordinarie come le Grotte di Pastena, il Monastero di monte Cassino o la spettacolare e fortificata città di Minturno.

prenota ora

Stabilimento Piscine Arcobaleno

Lo stabilimento termale Piscine Arcobaleno dispone di quattro piscine con acque termali che sgorga alla temperatura di 36°, ideali per il trattamento delle patologie dell’apparato respiratorio, della pelle e artroreumatiche.

Oltre al benessere arrecato dalla acque termali di Suio, lo stabilimento Piscine Arcobaleno offre anche il lato ludico del termalismo, grazie alla presenza nelle piscine di soffioni che offrono un effetto idromassaggio rilassante e defatigante, cascate d’acqua che effettuano un piacevole massaggio soprattutto sulla zona del collo e della testa e addirittura una grotta artificiale in cui inalare i benefici vapori termali sprigionati dalle calde acque.

I Trattamenti

I trattamenti in cui sono specializzati gli impianti termali dello stabilimento Piscine Arcobaleno sono:

  • Bagni
  • Insufflazioni endotimpaniche
  • Idromassaggio

I Servizi

Nell’ambito della nutrita gamma di servizi proposti dallo stabilimento in aggiunta alle attività termali, ci sono:

  • Servizio bar
  • Spogliatoi e docce calde
  • Solarium
  • Parco coltivato ad aranceto
  • tavola calda
  • rivendita tabacchi
  • ampio parcheggio ad accesso gratuito
  • zona pic-nic
  • area sosta camper

Le acque

L’impianto termale Piscine Arcobaleno delle Terme di Suio è alimentato con acque classificate come sulfuree, bicarbonate, alcaline e terrose, e risultano particolarmente ricche di zolfo e anidride carbonica.

Come arrivare alle Piscine Arcobaleno

I percorsi più ottimali per raggiungere con vari mezzi da più direzioni il centro Termale Piscine Arcobaleno di Suio Terme.

Autostrada A1 Roma-Napoli

  • Uscita San Vittore del Lazio, per chi arriva da Sud.
  • Uscita Cassino consigliata, per chi arriva da Nord.

Percorsi Alternativi

  • Da Napoli (strada alternativa) via Domiziana uscita Castelforte direzione Suio Terme.
  • Da Cassino (strada alternativa) direzione S. Angelo – S. Apollinare – S. Andrea del Garigliano – Suio Terme.
  • Da Formia (strada alternativa) superstrada Formia direzione Cassino uscita Castelforte direzione Suio Terme.

In treno la stazione ferroviaria più vicina è quella di Minturno – Scauri. Da qui servizi degli autobus di linea porteranno a Castelforte e poi a Suio Terme.

Gli aeroporti più vicini sono quelli di:
Capodichino (NA) (80 km da Suio Terme)
Fiumicino (RM) (130 km da Suio Terme)

Info e Suggerimenti

Molto singolare e interessante è la storia personale della famiglia che dato vita al parco termale Piscine Arcobaleno delle Terme di Suio. Tutto cominciò nel lontano 1957 quando i cari nonni, Antonio Vecchio e Concettina Falco, acquistarono un terreno in quel di Suio Terme, con il desiderio di edificarvi la casa dei loro sogni, che fu puntualmente costruita a prezzo di grandi sacrifici nel 1960. Gli anni trascorrevano sereni, svolgendo una vita agricolo-commerciale, ma come spesso accade gli eventi ti portano a percorrere strade impreviste ed imprevedibili.

All’inizio degli anni ’70 fu traforato un pozzo che doveva servire per l’irrigazione dei giardini ed ecco appalesarsi l’elemento imprevisto, la scintilla, il quid che aprì gli orizzonti del termalismo. Tutto avvenne con una certa gradualità, infatti solo nel 1979 fu costruito un chiosco bar lungo via delle Terme, che rappresentò il banco di prova, che convinse la famiglia delle Piscine Arcobaleno ad orientarsi totalmente verso il termalismo.

L’estate della svolta fu il 1984 in cui Franco e Loredana (genitori degli attuali proprietari dello stabilimento Piscine Arcobaleno) realizzarono la prima piscina termale che fino a poco tempo prima sembrava un sogno inarrivabile, vagheggiato durante le lunghe sere invernali davanti al focolare. Nel 1989 fu edificata la seconda piscina che ebbe come caratteristica tecnica preminente, la presenza di una vasca riservata ai bambini, ed anche lo stabile dove ora è ubicato il bar ed il self-service. Il ricordo di questi anni di attività è un crogiolo di sensazioni, di colori, di avvenimenti che ci portano in un batti baleno alla soglia degli anni ’90; anni di grande sacrificio e di grandi rinunce per tutta la famiglia ARCOBALENO, in cui però maturò la sicurezza di aver creato qualcosa dalle solite basi future. 

Stabilimenti e Terme Libere nel Lazio