Terme di Stigliano

Nel comune di Canale Monterano, in provincia di Roma, a pochi chilometri dal mare e dal Lago di Bracciano, si trovano le Terme di Stigliano.
Queste terme, come per la gran parte delle terme del Lazio, hanno origine antica, precisamente etrusca. Furono però i Romani per primi a dare vita allo sfruttamento di queste acque per il termalismo e chiamarono questo luogo “Thermae Stygianae”, paragonandole, per i densi vapori che scaturivano dalle acque, alle acque del fiume Stige della Mitologia Greca.
Queste terme vennero citate anche da Plinio, che raccontava che le legioni romane, di ritorno dall’Egitto, erano obbligate a fermarsi in queste terme e bagnarsi nelle acque termali per purificarsi prima del loro rientro a Roma.
Nel corso dei secoli le Terme di Stigliano mantennero un ruolo di grande rilevanza, di proprietà di importanti famiglie nobili, Anguillara, Altieri e Orsini.
Le acque termali di Stigliano sgorgano da numerose sorgenti termali ad una temperatura compreasa tra i 30 e i 38°C.
Si tratta di acque solfo-iodiche ipertermali, con effetti benefici sulla pelle e sugli apparati muscolare e articolare.

Oltre al parco termale, a disposizione degli ospiti c’è un bellissimo hotel ricavato da una dimora storica, ed un lussuoso ristorante.

prenota ora

Stabilimento Termale:

Le Terme di Stigliano sono alimentate da numerose sorgenti termali, per questo motivo il parco termale ha a disposizione ben 600mq di piscine, provviste di idromassaggio, getti cervicali, e nuoto controcorrente. Le terme sorgono appena fuori il borgo di Canale Monterano, e sono completamente immerse nella natura circostante. Al parco termale si affianca un elegante e raffinato hotel ed un ristorante gourmet.

Proprietà delle acque:

Le acque sono indicate nel trattamento di patologie dermatologiche, muscolari e articolari.

Composizione delle acque:

L’acqua termale di Sticiano è classificata come solfo-iodica ipertermale.

Temperatura delle acque:

La temperatura delle acque termali, che provengono da più sorgenti, è compresa tra 30 e 38°C

 

Come arrivare

 

Info e Suggerimenti

Oltre al parco termale, non dovete assolutamente perdere la possibilità di provare gli straordinari piatti del Ristorante Il Ninfeo, annesso al parco termale. Il ristorante è guidato dalla sapiente mano dello chef Antonio Sciullo, già executive chef presso il ristorante “Relais le Jardini dell’Hotel Lord Byron (2 stelle Michelin)

Stabilimenti e Terme Libere nel Lazio