Terme del Bagnaccio

Lungo la Via Francigena, a nord della città di Viterbo, si trovano le Terme Il Bagnaccio, un parco termale gestito dall’Associazione di Promozione Sociale “Il Bagnaccio”.

Le terme sono immerse in un grande parco, immerse nella natura della Tuscia, e c’è un orto botanico, un’area di conservazione di specie autoctone del viterbese, in collaborazione con l’Università degli Studi della Tuscia.

Le acque delle terme di Bagnaccio, conosciute in epoca romana con il nome di “Aquae Passeris”, sono solfato, bicarbonato, alcalino, terrose, solfuree e ipertermali, la temperatura alla sorgente è di 63°C.

Le acque termali di Bagnaccio hanno importanti proprietà benefiche sugli apparati cutaneo, articolare e respiratorio.

Il parco termale dispone anche di un’area camper attrezzata.

Per maggiori informazioni : www.bagnaccio.it

Terme Libere :

A disposizione dei visitatori, 6 piscine: B0, la più recente e alimentata esclusivamente con acque del Pozzo Bagnaccio, B1,B2 e B3 sono le vasche più grandi e centrali, B4, la vasca più vecchia del parco, piccola e conviviale, B5, altra vasca storica del parco, alimentata dalla sorgente “Polle”.

Proprietà delle acque:

Effetti benefici sugli apparati cutaneo, articolare e respiratorio

Composizione delle acque:

solfato, bicarbonato, alcalino, terrosa, solfurea

Temperatura delle acque:

Le acque termali sgorgano dalle sorgenti naturali a temperature comprese tra i 36 e i 40°C.

Orari di apertura:

Dalle 7 alle 24 (ultimo accesso ore 23)
Giovedì apertura posticipata alle 9.30

Tariffe:

Ingresso singolo -> contattare direttamente la struttura
Abbonamento annuale : quota associativa € 50

Come arrivare

Strada del Garinei – Viterbo

Dalla Via Cassia, svoltare sulla provinciale 7 in corrispondenza della stazione di servizio ENI.

Info e Suggerimenti

Le Terme del Bagnaccio hanno sia una parte a pagamento (low cost, il biglietto di ingresso infatti costa solamente €6), sia una piscina totalmente gratuita ad ingresso libero.

Stabilimenti e Terme Libere nel Lazio