Terme di Bormio

Nel cuore della città di Bormio, le Terme di Bormio sono uno dei parchi termali più belli della Lombardia. Si trovano nel Parco Nazionale dello Stelvio, circondate dalle imponenti vette delle Alpi.

Il parco termale è alimentato dalle acque della sorgente Cinglaccia, della tipologia solfato-bicarbonato-alcanino-terrose.

Queste acque hanno importanti proprietà benefiche e curative, indicate nel trattamento di vari disturbi. All’interno del parco termale sono presenti varie areesauna finlandese, bagno turco, area relax, piscine termali per grandi e piccoli, solarium ed un grande giardino.

A disposizione degli ospiti inoltre, un bar ed un ristorante.

Il centro benessere propone una vasta gamma di massaggi e trattamenti benessere.

Terme Libere:

Le Terme Libere Vasche di Leonardo si trovano appena fuori la cittadina di Bormio, lungo la strada che porta a Livigno, devono il loro nome al più celebre Leonardo Da Vinci, che amava particolarmente le acque termali delle Vasche di Leonardo e la bellezza dei panorami circostanti.

Stabilimento Termale:

la città di Bormio, famosa sin dall’epoca romana per le sue acque termali, ospita oggi tre bellissimi stabilimenti termali, le Terme di Bormio, QC Terme Bagni Nuovi e QC Terme Bagni Vecchi.

Proprietà delle acque:

Le acque termali di Bormio sono consigliate per cure inalatorie, balneoterapia, balneofangoterapia, fisioterapia e riabilitazione in acqua termale, percorso vascolare.

Composizione delle acque:

Le acque termali delle sorgenti di Bormio sgorgano da due fonti quelle dei Bagni Vecchi e di Cinglaccia, entrambe con acque solfato-bicarbonato-alcalino-terrose.

Temperatura delle acque:

La Temperatura delle acque termali di Bormio è compresa tra 36 e 43°C

Stabilimenti Termali a Bormio

1. Terme di Bormio

Le bellissime Terme di Bormio offrono un’esperienza di benessere nel cuore della città. A disposizione degli ospiti sauna finlandese,bagno turco, vasca gelata, area relax, loggia termale, una vasca a 35°C con vista panoramica sulla Pista Stelvio, uno scivolo d’acqua lungo 60 mt pensato per gli ospiti più piccoli (ma molto amato anche dai grandi!), due vasche interne ed una esterna per bambini, una vasca interna a 28°C, una vasca di 240mq di cui 140 esterni e 100 interni, aperta tutto l’anno, con acque a 33°C, una vasca esterna, con acque a 28/29°C, solarium e parco. Le terme dispongono inoltre di un bistrot e di un bar.

scopri di più

2. QC Terme Bagni Nuovi

Il parco termale di QC Terme Bagni Nuovi è composto da sette vasche termali all’aperto, fruibili per 12 mesi l’anno, un grande giardino, ed un’area benessere per massaggi e trattamenti. E’il parco termale più grande delle Alpi. Il percorso termale si divide tra i Giardini di Venere, la Grotta di Nettuno, i Bagni di Giove e i Bagni di Ercole. Completano il parco il Grand Hotel Bagni Nuovi e ben 3 ristoranti : Salone dei Balli, Light Cafè e Caffè Ugo’s.

scopri di più prenota ora

2. QC Terme Bagni Vecchi

Le Terme Bagni Vecchi di Bormio vantano il primato della prima vasca panoramica del gruppo QC Terme. Oggi il parco termale si compone di una vasca panoramica, i Bagni dell’Arciduchessa, i Bagni Romani, la Grotta Sudatoria, i Bagni Medievali e i Bagni Imperiali. Fanno parte dello stabilimento termale un elegante hotel e un ristorante, l’Antica Osteria Belvedere.

scopri di più prenota ora

Come arrivare

Da nord : da Zurigo verso Chur – Passo Julier – Passo Bernina – Tirano – Bormio / da Monaco verso Garmish – Landeck – Bormio
Da sud : da Milano procedere verso Lecco – Colico – Sondrio – Tirano – Bormio

La Storia

Esistono testimonianze relative all’esistenza di sorgenti termali a Bormio già in epoca romana. Già Cassiodoro (politico,storico e letterario romano), nel 535-36 d.C. citava queste acque “Aquae Burmiae” in una lettera inviata all’Imperatore Teodato. Al periodo medievale risalgono i “Bagni Superiori”, e già dal XIV secolo Bormio divenne una località frequentata da importanti personaggi, primo su tutti Leonardo da Vinci che, scoprendo le odierne “Vasche di Leonardo” ne rimase così affascinato da ricordarle anche nel suo Codice Atlantico, ed anche il Duca di Milano Ludovico Il Moro.
In qpoca cinquecentesca, la favorevole posizione di Bormio lungo le principali vie di comunicazione e commercio per il nord Europa, resero questa località e le sue terme molto importanti, in questo periodo vengono ricordate bem due strutture termali. Durante il 1500 le terme di Bormio ospitarono l’Arciduchessa d’Austria e il marito, l’Arciduca Ferdinando.

Stabilimenti e Terme Libere in Lombardia