Stabilimenti e Terme Libere in Emilia Romagna

La regione Marche propone a livello turistico una varietà di percorsi che si intrecciano fra loro: arte, cultura, cucina, bellezze naturali ma anche e soprattutto il piacere e il relax del piacere termale.

La proposta termale delle Marche è variegata, infatti solo in questa zona sono presenti ben otto località termali su un territorio relativamente ristretto.

Le principali destinazioni termali della regione Marche sono collocati in piccoli centri molto meno famosi rispetto a quelli presenti in altre regioni; tuttavia visitando questa terra ci si rende subito conto che c’è molto più da scoprire di ciò che si pensa.

I centri termali delle Marche sono delle strutture di eccellenza collocati i contesti naturalistici di grande bellezza con il vantaggio che la minore esposizione mediatica ha fin ora tenuto alla larga il grande flusso del turismo di massa.

Le stazione termale marchigiana più conosciuta è quella di Macerata Feltria, dove risiedono le Terme di Raffaello, le quali oltre a rendere omaggio a l’illustre pittore, sono anche note proprie in virtù delle caratteristiche specifiche e della riconosciuta efficacia medico curativa della sua acqua.

Chi sceglie le Marche come meta di viaggio ha veramente l’imbarazzo della scelta dal punto di vista delle località termali e non solo.

Tra le i siti più particolari troviamo le Terme di San Giacomo a Sarno, delizioso borgo collinare nel cuore del comprensorio dei Monti Sibillini.

Terme di Acqua Santa in provincia di Ascoli Piceno, in cui il connubio natura e benessere termale è più forte che in qualunque altro luogo.