PetrianoTerme

La stazione termale sorge nel Comune di Petriano, in provincia di Pesaro Urbino, un borgo di origini medievali alle pendici dell’Appennino. Prae tres amnes: sopra tre fiumi. È questo il significato del nome di Petriano, che ospita le Terme di Raffaello. Il territorio di Petriano è infatti attraversato dai fiumi: Apsa (che scende da Urbino), Tagliatesta (che giunge dai monti delle Cesane) e Razzo (che delimita i confini settentrionali del territorio comunale). L’antico borgo medioevale di Petriano conserva l’impianto urbanistico della struttura fortificata. Il primo documento che riporta il nome del comune risale al 1096 ed è una pergamena che attesta le proprietà del Duomo di Urbino, tra cui appunto la chiesa di San Martino di Petriano. Con il passare del tempo il Castello di Petriano divenne proprietà dei consoli di Urbino. Nel 1422 fu fondato da Bonaiuto Ramunzi un ospedale per la cura della popolazione e dei viaggiatori.
Fin dall’antichità sono noti i benefici delle acque termali, che giungono in superficie dopo anni di un lungo percorso nelle profondità delle rocce, dove si arricchiscono dei preziosi elementi naturali che le trasformano in un vero e proprio farmaco naturale, terapeuticamente attivo nei confronti di numerose patologie. L’acqua sulfurea della Fonte “La Valle”, già definita Acqua Agrestiniana nel 1800, dal nome del Professor Angelo Agrestini che per primo la studiò e ne indicò l’efficacia curativa, sgorga dal sottosuolo ad una temperatura di 14 gradi, e ha una straordinaria concentrazione di minerali che rende unici i trattamenti termali offerti dalle Terme di Raffaello, in funzione dal 2000.
Dal 2010 la Direzione Sanitaria è affidata alla Dott.ssa Mara Angela Mascherpa.

prenota ora

Stabilimento 

Lo stabilimento “Terme di Raffaello” a Petriano è una delle sette strutture del gruppo Riccione Terme Group, che offre strutture termali e centri benessere e comprende anche Terme Riccione, Oasi Spa e Perle d’Acqua Park.
Grazie all’integrazione delle strutture del Gruppo, concentrate tutte nell’area della Riviera Romagnola fra Riccione e Pesaro, gli utenti di Terme di Raffaello possono beneficiare di prezzi vantaggiosi e servizi aggiuntivi presso gli altri impianti collegati, come ad esempio del Centro Congressi “PalaTerme” ma, anche del lido balneare “Spiaggia 49”.

Trattamenti

Terme di Raffaello a Petriano vanta un’ampia varietà di trattamenti sia curativi che per il benessere.
Trattamenti curativi:

  • Fanghi
  • Balneoterapia
  • Ventilazione polmonare
  • Irrigazioni nasali
  • Docce micronizzate
  • Inalazioni
  • Aerosol
  • Humage
  • Nebulizzazioni

Trattamenti benessere:

  • Massaggi
  • Idromassaggio aromatico in vasca
  • Fango vellutato corpo
  • Pressoterapia
  • Peeling sale e acqua termale
  • Trattamenti estetici
  • Riabilitazione motoria
  • Idropercorsi vascolari
  • Fisioterapia
  • Laseterapia
  • Megnetoterapia
  • T.E.N.S.
  • Ionoforesi
  • Elettrostimolazione

Servizi

Il centro termale oltre ai classici trattamenti offre anche una linea cosmetica per la bellezza del viso e del corpo realizzata con gli elementi contenuti nell’acqua sulfureo-salso-bromo-iodica-magnesiaca che si chiama Linea Cosmetica Riccione Terme.

Le acque:

L’acqua sulfurea della Fonte “La Valle” sgorga dal sottosuolo alla temperatura costante di 14 gradi. Si tratta di un’acqua a elevata mineralizzazione, con un contenuto estremamente ricco soprattutto di solfati e bicarbonati e dunque attivo su una vasta gamma di patologie.
Le alte concentrazioni di zolfo, calcio, magnesio, solfato e bicarbonato rendono queste acque molto adatte nel trattamento di patologie dell’apparato respiratorio, di affezioni catarrali dell’orecchio e di patologie degenerative dell’apparato locomotore e vascolare.

Come arrivare a Petriano Terme

Acquasanta Terme si raggiunge praticamente quasi esclusivamente in auto. Non ci sono infatti collegamenti ferroviari in questa zona prevalentemente montuosa.
Con la macchina, si arriva ad Acquasanta piuttosto comodamente, mantenendosi sempre sul tracciato della Statale 4 Salaria, che congiunge Roma alla costa adriatica via Ascoli, passando appunto anche per la cittadina termale di Acquasanta.

Info e Suggerimenti

Il legame tra Petriano e le Terme ha origini lontane, le acque benefiche di questa località prendono il nome dal più illustre concittadino di questo comprensorio, il celeberrimo pittore Raffaello di Urbino che, in una sua lettera al tutore durante il periodo delle pitture vaticane rammenta proprio il desiderio di tornare in patria per usufruire della “acque miracolose” che vi sgorgano per riacquistare la salute.
Al 1422 risale la fondazione, da parte di Bonaiuto Ramunzi, presso il Castello di Petriano, di un ospedale per la cura dei viaggiatori e della popolazione, dato che si era diffusa la voce del potere benefico di queste acque.

I primi studi scientifici sulle sostanze e proprietà benefiche di questa acque sono iniziati nell’Ottocento a opera del Professor Angelo Agrestini, che ne certificò l’efficacia terapeutica dando il via all’effettivo sfruttamento commerciale, fino alla costruzione del nuovo centro termale avvenuto nel 2000.

Stabilimenti e Terme Libere in Emilia Romagna