Terme di Santa Cesarea

Le Terme di Santa Cesarea si trovano nel cuore del Salento, una splendida zona turistica compresa nella provincia di Lecce: è il “tacco” dello stivale italiano. Santa Cesarea Terme di affaccia direttamente sul mare Adriatico, a soli 10 chilometri a sud di Otranto e ad una cinquantina di chilometri dal capoluogo di provincia. Su un ripiano a picco sul mare, gode di clima temperato, mite d’inverno e fresco d’estate. Lo sviluppo economico e urbanistico ti questa località, prese avvio agli inizi del ‘900; ancora oggi si possono ammirare le ville della ricca borghesia salentina, dalle curiose strutture architettoniche nate dalle fusione tra l’influenza araba e il barocco leccese. Oltre che alla splendida posizione il borgo di Santa Cesarea deve la sua fortuna alle sorgenti sulfuree, che hanno favorito la nascita e lo sviluppo di una florida attività termale.

prenota ora

Stabilimento 

Lo stabilimento termale di Santa Cesarea valorizza le caratteristiche migliori del suo territorio, cioè la bellezza del litorale marino ed i prodotti tipici della terra salentina. Il mare cristallino del Canale di Otranto viene sfruttato grazie all’annesso stabilimento termale il Caicco, che permette di coniugare ai suoi ospiti i benefici della spiaggia con quelli delle terme, mentre i prodotti migliori del Salento quali l’olio d’oliva ed il vino negroamaro vengono sfruttati anche  per appositi trattamenti estetici.

Trattamenti

Lo stabilimento termale delle Terme di Santa Cesarea offre:

trattamenti terapeutici

  • cure fango-balneoterapiche
  • cure inalatorie
  • irrigazioni vaginali
  • insufflazioni endotimpaniche
  • massoterapia
  • pressoterapia
  • magnetoterapia
  • fisiokinesiterapia

trattamenti benessere

  • corpo (peeling, scrub e trattamento anticellulite al fango temale, all’olio di oliva e al sale marino)
  • viso (al miele e negroamaro, alla patata, all’olio di oliva, al fango termale)
  • massaggio (shiatsu, ayurvedico, californiano, riflessologia plantare)

 trattamenti estetici

  • trattamenti estetici
  • manicure
  • pedicure
  • epilazione corpo e viso

medicina naturale

  • omeopatia
  • Fiori di bach
  • test intolleranze alimentari
  • test disbiosi intestinale
  • auricoloterapia antifumo

Servizi
Fra i principali servizi che le terme di Santa Cesarea offre per gli utenti dello stabilimento troviamo:

  • convenzione con strutture ricettive nelle immediate vicinanze
  • prodotti della Linea Dermocosmetica
  • stabilimento balneare annesso
  • piscina sulfurea
  • convenzione con numerosi enti ed associazioni di categoria per
  • riduzioni e agevolazioni

Le acque:

Sono classificate come salso-bromo-iodiche-sulfuree-fluoratiche e sgorgano alla temperatura costante di 30 gradi. La forte concentrazione di minerali le rende particolarmente efficaci a livello terapeutico; sono considerate fra le più terapeutiche in Italia per la cura delle affezioni alle alte e basse vie respiratorie. Tramite inalazioni e aerosol curano infatti tonsilliti, faringiti, bronchiti croniche e molte altre malattie dell’apparato respiratorio.
Sono tuttavia molto indicate anche per:

  • problemi ginecologici: è uno dei rimedi di Santa Cesarea conosciuti dall’antichità anche se ancora poco sfruttato;
  • affaticamento e stress: grazie all’azione del bromo, si ottiene un effetto sedativo e mio-rilassante che calma e riequilibra l’organismo;
  • affezioni dell’apparato locomotore: problemi ortopedici alla colonna vertebrale e simili ottengono giovamento da queste acque benefiche.

Come arrivare alle Terme di Santa Cesarea

Il mezzo migliore e più comodo per raggiungere la località termale di Santa Cesarea è l’automobile.

In auto, si percorre da Lecce la statale fino a Maglie. Da qui, si arriva direttamente a Santa Cesarea con l’apposita strada provinciale, tempo di percorrenza circa un oretta di viaggio. Tenete conto che in Salento i mezzi pubblici sono molto scarsi: avere l’auto è pressoché necessario per girare comodamente senza limitarsi ai centri maggiori.

Info e Suggerimenti

Rimaste abbandonate per tanti secoli dopo la conquista di Otranto da parte dei Turchi (1480) le fonti termali di Santa Cesarea vengono riprese in considerazione soltanto alla metà del XIX secolo.
Erano però già note nell’antichità come testimoniano i più antichi autori latini. Plinio e Strabone riportano, infatti, in una antica leggenda pagana secondo la quale gli effluvi sulfurei che scaturivano dalla terra (responsabili delle benefiche proprietà delle acque termali) originavano dal disfacimento dei corpi dei Giganti Leuterni, qui rifugiatisi dopo essere stati sconfitti da Ercole ai Campi Flegrei.
Le stesse navi che attraversavano il Canale d’Otranto scansavano questo litorale per paura dei presunti effetti nocivi dei vapori sulfurei.

Stabilimenti e Terme Libere in Puglia