Terme Torre Canne

Torre Canne è una piccola ma favolosa località termale e balneare della costa adriatica del comune di Fasano in Puglia. La cittadina dista circa una cinquantina di chilometri da Brindisi e fa parte del Parco Dune Costiere. Questa località, come quasi tutte le zone del tacco d’Italia, è più nota per il mare che per le terme, nonostante le acque straordinarie che scaturiscono da questa terra hanno origini antiche.

Le acque benefiche che sgorgano nella località di Torre Canne vengono chiamate “Acque di Cristo”, un nome estremamente evocativo che sta a sottolinerare proprio la loro unicità e la le sue proprietà benefiche, considerate nell’antichità come un dono divino.

prenota ora

Stabilimento 

Note fin dalla prima metà dell’Ottocento, le virtù terapeutiche delle acque  salso-bromo-iodiche di Torre Canne iniziarono ad essere sfruttate solo nella seconda metà del Novecento, con la costruzione di uno stabilimento successivamente ristrutturato e modernamente attrezzato. Il complesso termale di Torre Canne è ospitato in un vasto parco di conifere e tamerici, all’interno del quale si trova un laghetto alimentato da sorgenti sotterranee e ricco di depositi di fango minerale. Negli ultimi anni sono state realizzate numerose strutture per la riabilitazione (centro per la cura di cefalee, riabilitazione per le sindromi vertiginosi, cura dell’osteoporosi) e innumerevoli centri per la bellezza e le cure esastiche promosse da una vasta gamma di programmi specifici (anticellulite, relax, antiacne, tonificante, bellezza ecc..). Il parco termale di Torre Canne è situato a ridosso della spiaggia e dispone di un grande albergo annesso ai reparti di cura, con piscina, campi da tennis, animazione, discoteca, servizi e attrezzature per villaggi vacanze.

Trattamenti

Oltre ai trattamenti di fango-balneoterapia e balneoterapia a Torre Canne si possono eseguire anche cure inalatorie, ginecologiche, cure per la sordità rinogena, riabilitazione motoria e ginnastica medica.
Si praticano poi idrokinesiterapia, idromassoterapia e fisioterapia oltre a trattamenti estetici nel centro dedicato.

Le acque:

Conosciute già da un centinaio di anni dagli abitanti di Cisternino e di Pezze di Greco, le acque di Torre Canne sono oggi impiegate per effettuare soprattutto trattamenti di fango-balneoterapia e balneoterapia.
Sono ben undici le polle sotterranee da cui proviene l’acqua termale di Torre Canne, ma solo due di queste possiedono caratteristiche cloruro-solfato-sodiche, lievemente bromurate e radioattive. Sono la polla n. 11 detta “Torricella” e la polla n. 3 chiamata “Antesana”.
Al centro di un parco di tamerici e conifere è situato il laghetto termale da cui si estraggono i fanghi per uso terapeutico. I fanghi sono composti da silicato di calcio, allumina e ferro con magnesio in piccole quantità, e jodio.

Come arrivare alle Terme di Torre Canne

Torre Canne Terme è facilmente raggiungibile sia in auto che attraverso il treno ed è anche ben collegata per chi arriva con l’aereo dai due aeroporti regionali.

Come arrivare:

  • In auto: autostrada A14 Milano-Bari / A16 Roma-Bari – uscita Bari nord direzione Brindisi – S.S. 16 Bari-Brindisi, uscita Torre Canne.
  • In treno: stazione FF.SS. di Fasano o Cisternino, a 10 km circa da Torre Canne.
  • In aereo: aeroporti di Bari e di Brindisi, entrambi a circa 50 km da Torre Canne..

Info e Suggerimenti

La frazione di Torre Canne prende il nome da una torre di guardia risalente al XVI secolo, costruita a protezione del litorale dalle scorrerie piratesche dei turchi. La torre si chiamava “delle canne” perché situata vicino ad un vasto canneto.  La parte vecchia di Torre Canne, in origine un modesto villaggio di pescatori, si trova in prossimità del faro e della caratteristica scogliera calcarea.
Un po’ più a sud in un’insenatura rocciosa sgorgano le cosiddette “Acque di Cristo”, così chiamate per la loro azione terapeutica. Grazie alla presenza di queste acque Torre Canne si è pian piano sviluppata diventando una meta turistica molto apprezzata.

Stabilimenti e Terme Libere in Puglia