Terme in Giappone

Il termine giapponese Onsen viene utilizzato per indicare un centro termale, all’aperto (notenburo) o al chiuso (rotenburo). Il Giappone ospita infatti un grande bacino termale, dovuto all’intensa attività vulcanica, ed i bagni termali sono una delle sue tradizioni più antiche e radicate. La parola onsen però, ha diverse sfumature, può indicare sia un piccolo stabilimento termale che un grande parco termale, oppure semplicemente una sorgente di acqua calda naturale.

Il bagno è infatti è una delle più radicate consuetudini nipponiche, anticamente esistevano solo bagni misti – konyoku -, sostituiti dai bagni separati per uomini e donne durante la Restaurazione Meiji. Il Giappone ospita numerose sorgenti termali ed acque con diverse proprietà e caratteristiche.

Trascorrere qualche ora in uno degli Onsen giapponesi è probabilmente uno dei modi migliori per conoscere le tradizioni locali.
Oggi questi Onsen sono molto diffusi, si trovano sia nelle città (spesso parte di hotel e bed & breakfast) oppure in campagna, e si può scegliere tra gli Onsen misti “konyoku”, onsen riservati agli uomini, onsen riservati alle donne, onsen per famiglie “kazoku-buro e onsen privati “hashikiri-buro” solitamente disponibili per un’ora ed utilizzabili in coppia, da soli o in famiglia.

Informazioni utili

Il costo per l’ingresso ad un onsen può variare da 400 yen (circa 3 euro) per le terme più piccole, fino a 2000 yen (circa 17 euro) per i grandi parchi termali.
Nella maggior parte degli onsen è vietato immergersi indossando costume o asciugamano, è necessario spogliarsi completamente. E’ consentito l’utilizzo di un asciugamano piccolo per spostarsi da una vasca all’altra.
Prima di immergersi nelle acque termali è obbligatorio lavarsi con cura.
L’acqua degli onsen giapponesi è solitamente molto calda, tra i 38 e i 42°C, cè consigliabile entrare con cautela e lentamente nelle vasche, permettendo al corpo di abituarsi alla temperatura piano piano.
In molti onsen non è possibile entrare se si è tatuati, questo perché in Giappone i componenti della Yakuza sfoggiano tatuaggi molto appariscenti, vietare l’ingresso negli onsen è quindi per i giapponesi un modo per opporsi alla criminalità.

8 terme da non perdere in Giappone

1. Kusatsu Onsen, Gunma

Kusatsu Onsen è una delle città termali più importanti e conosciute del Giappone. La città di Kusatsu si trova a 1200 metri, tra i rilievi del Gunma Prefecture, ed è anche una nota località sciistica. Quella di Kusatsu Olsen è la sorgente termale più importante della nazione, con un flusso di 32000 litri al minuto. Le acque nascono sulla vetta del vicino Monte Shirane, un vulcano ancora attivo, e sono caratterizzate da un’elevata acidità, sono ricche di zolfo, ferro, allume, solfato di alluminio e arsenico. Alla sorgente, la temperatura è di 60-67°C. Quest’acqua ha un’elevato potere antibatterico, ed è indicata nel trattamento di artriti, dolori muscolari, problemi di pressione alta e circolazione.
Queste terme sono state rese celebri dal lavoro del fisico di origine tedesca Erwin von Baelz, che alla fine del 1800 ne studiò le caratteristiche scoprendone le incredibili proprietà benefiche e curative. La città di Kusatsu ospita diversi centri termali : Yubtake, il più famoso, Sai-no-kawara Park, Otaki-no-yu, Kusatsu Onsen Center, Goza-no-yu, yu-kemuri Tei, Therme Therme, Kusatsu Kokusai Ski Resort.

Contatti

Info point Kusatsu Onsen
Kusatsu – Kusatsi – machi, Agatsuma-gun, Gunma
+81 279880800

Ingressi

Da 500 a 1500 yen (4-13 € circa)

Come arrivare

Prendere il bus JR Kanto dalle fermate 1-3 di fronte alla Stazione Naganoharakusatuguchi, linea autobus JR Agatsuma con capolinea Kusatu Olsen. La durata del tragitto è di circa 25 minuti. Scendere al terminal degli autobus di Kusatsu Onsen e procedere a piedi per circa 15 minuti.
In auto da Shibukawa-Ikaho IC sulla Superstrada Kan-Etsu, percorrenza circa 1 ora e 20 minuti.

2. Yufuin Onsen, Oita

Yufuin Olsen sorge ai piedi del Monte Yufu, fino al 1970 esisteva solo una piccola vasca termale sul Lago Kinrin. Dagli anni ’70, grazie alla grande crescita di questa località del Giappone (ospita ogni anno festival di musica e cinema) anche le terme hanno beneficiato di una maggiore visibilità, rendendo la città di Yufuin una delle principali mete termali del paese.
Yufuin Olsen si trova nella prefettura di Oita, nella regione di Kyushu.
Le acque della sorgente termale di Yufuin hanno una temperatura compresa tra i 41 e i 98°C e sono indicate nella cura di artite e delle malattie della pelle. Le acque hanno in intenso colore azzurro. Si tratta di uno dei principali bacini termali della regione, con oltre 852 fonti.

Contatti

Info Point Yufuin Onsen
4-1 kawakita, Yufuincho, Yufu City, Prefettura di Oita 879-5114

Ingressi

Da 200 a 800 yen (2-7 € circa)

Come arrivare

In treno, dalla stazione di Yufuin con la linea KR Kyuday Honsen.
In auto seguendo l’autostrada di Oita proseguire sulla Strada Prefetturale 216 in direzione centro città.

3. Kurokawa Onsen, Kumamoto

Splendida città termale della prefettura di Kumamoto, Kurakawa Onsen è una delle più belle località di benessere del Giappone. Sorge tra le vette del Monte Aso e dei rilievi dei Monti Kuiu, in un’area a tutela ambientale.
Le terme della città di Kurokawa sono gestite tramite un sistema chiamato “Nyuto Tegata” e che prevede l’utilizzo di un unico ticket per l’accesso alle diverse terme della città. Il ticket multiplo ha il costo di 1300 yen (circa 11€) e permette l’accesso a tre onsen all’aperto e 24 ryokan (tradizionali alberghi giapponesi con annesso bagno termale)ed ha 6 mesi di validità. Se invece si decide di acquistare un singolo ingresso agli onsen, il costo sarà di circa 500 yen (circa 4€).
A Kurokawa Onsen, oltre ai ryokan (terme annesse ad una struttura ricettiva) sono presenti anche due tradizionali bagni pubblici con una piccola vasca al loro interno : Jizoyu e Anayu. Si tratta di bagni misti ed il costo per l’ingresso è di 200 yen (circa 2€).
Le acque della sorgente termale di Kurokawa hanno una temperatura compresa tra i 42 e i 90°C e sono ricche di cloruro di sodio e solfato, sono indicate nel trattamento di nevralgie, reumatiusmi, problemi digestivi.

Contatti

Kurokawa Onsen Ryokan Association
kurokawa Onsen
+81 867440076

Ingressi

Biglietto cumulativo per 3 Onsen e 24 ryokan 1300 yen (11€) validità 6 mesi
Biglietto ingresso singolo Onsen o ryokan 500 yen (circa 4€)
Biglietto ingresso bagni pubblici 200 yen (circa 2€)

Come arrivare

In autobus con la linea JR Hohi dalla stazione di Aso fino ad Oguni, circa 40 minuti.
In autobus con la linea JR Kyudai dalla stazione di Hita fino ad Oguni, circa 90 minuti.
In auto, prendere l’uscita Kuju della Superstrada di Oita e procedere per altri 30 minuti lungo la Strada 442 attraverso la Strada 387.
In auto, prendere l’uscita Kumamoto della Superstrada kyushu, e procedere per altri 80 minuti lungo la Strada 442 attraverso le Strade 57 e 212.

 

4. Gero Onsen, Gifu

Gero Onsen è una piccola città che sorge sulle rive del fiume Hilda, nella prefettura di Gifu, tra le città di Takayama e Nagoya. E’ considerata una delle tre migliori città termali del Giappone. Le terme sono l’attrazione più bella di Gero Onsen, esistono bagni termali in questa bellissima località nipponica già dal X secolo. I bagni termali si trovano lungo le rive del fiume Hida e si può scegliere tra i bagni all’aperto e quelli al chiuso. Le acque termali di Gero sono alcaline e sono consigliate per migliorare la circolazione sanguigna, ridurre la stanchezza, alleviare malattie della pelle, reumatismi e dolori muscolari.
A disoposizione dei viaggiatori 3 stabilimenti termali pubblici, e numerosi hotel e ryokan con vasche termali. Il più famoso bagno termale della città è quello di Shirasgi-no-Yu, aperto nel 1926, ed è il più antico della città. Il pass multiplo – Yumeguri Tegata – ha il costo di 1330 yen (circa 11€).

Contatti

801-2 Yunoshima, Gero 509-2207, Gifu Prefecture

Ingressi

Biglietto multiplo 1330 yen

Come arrivare

Dalla stazione di Nagoya treno express JR Takayama Onsen linea Wide View Hida, direzione nord, durata del tragitto circa 1 ora e 30 minuti.
Da Tokyo in autobus diretto per Gero, partenza dalla stazione di Shinjuku, durata del viaggio circa 6 ore.

5. Hakone

Hakone è una deliziosa cittadina che si trova nei pressi di Tokyo, con una vista mozzafiato su Monte Fuji. Hakone è una delle più famose ed importanti località termali del giappone, con circa 12 sorgenti termali e molti bagni pubblici e ryokan. Il complesso termale più importante della città è quello di Yumoto, proprio all’ingresso di Hakone, sempre per importanza citiamo Hakone Kamon e Jakone Yuryo. I viaggiatori possono inoltre scegliere tra i tradizionali bagni pubblici o i più organizzati ryokan. Il costo medio per l’ingresso è di 500 yen (circa 4 €).
La temperatura dell’acqua termale è compresa tra 39 e 42°C.

Contatti

Hakone – Distretto Ashigarashimo – Prefettura di Kanagawa

Ingressi

1300 – 4000 yen (10-35€)

Come arrivare

In treno, linea Odakyu, partenza da Shinjuku, circa 1 ora e 30 minuti di percorrenza.

6. Noboribetsu Onsen

Noboribetsu è il più famoso onsen dell’isola di Hokkaido, nella prefettura di Noboribetsu. E’ compresa all’interno del Parco Nazionale Shikotsu-Toya.
La città è molto piccola ma le sue terme sono una risorsa inesauribile, con fonti termali. Le acque sgorgano dalla sorgente di jigoku-dani, da un createre di origine vulcanica.
Secondo la leggeda, la sorgente è la casa dello spirito (oni in giapponese) Jukujin, portatore di fortuna e gentilezza. Nei dintorni si trovano diverse statue a lui dedicate.
Dai-ichi Takimoto-kan è l’onsen più importante della città di Noboribetsu, lussuoso ed elegante, con 15 diversi bagni termali ed alcune vasche all’aperto. La cittadina ospita comunque numerosi bagni pubblici. Noboribetsu ospita una delle sorgenti più abbondanti del paese, con una portata complessiva di 10.000 tonnellate d’acqua al giorno. La temperatura dell’acqua è compresa tra i 45 e i 90°C. 9 diversi tipi di acqua contenente zoldo, sali, acido ferrico, radio. La particolare composizione rende queste acque adatte al trattamento delle più disparate malattie.

Contatti

Noboribetsu International Tourism & Convention Association Tourist Information Center
60 Noboribetsuonsenchō, Noboribetsu, Hokkaido 059-0551
+81 0143-84-3311

Ingressi

Da 700 a 2000 yen (6-17€)

Come arrivare

In treno da Sapporo a Noboribetsu circa 70 minuti di percorrenza, poi dalla stazione autobus o taxi, percorrenza circa 10-15 minuti.

7. Beppu Onsen

Beppu è una città del Giappone, nella prefettura di Oita, nell’isola di Kyushu. Collocata tra la costa e i rilievi interni, la città è famosa per i suoi onsen, le sue sorgenti termali 8 in totale, soprannominate “8 inferni di Beppu”
Beppu è conciderata la migliore località termale del Giappone per vari motivi :

– l’elevato numero di sorgenti (superando anche Yellowstone Park negli Stati Uniti, perché molte delle sorgenti del parco nazionale non sono balneabili). Le sorgenti termali di Beppu (circa 2.300, più o meno il 10% di tutto il Giappone) producono 83000 litri di acqua al minuto
– l’elevato numero di bagni termali, c’è persino un torrente termale attraversa tutta la cittadina!
– A Beppu Onsen si trovan ben 7 diverse tipologie di acqua termale (ufficialmente ne sono riconosciute 10)
– Proprio per la varietà di acque, a Beppu è possibile sperimentare il metodo “Kinousen” ovvero un bagno in una vasca nella quale vengono combinate due diverse tipologie di acqua

Contatti

Beppu 874-0920, Oita Prefecture

Ingressi

100 – 1000 yen (1-10€ circa)

Come arrivare

Autobus diretto dall’Aeroporto di Fukoka, tempo di percorrenza 2 ore e 15 minuti (3200 yen)
In treno, linea Sonic, dalla Stazione di Hakata nel centro della città di Fukoka, tempo di percorrenza 2 ore (5600 yen)
In treno, Limited Express Yufuin no Mori
In traghetto da Osaka, tempo di percorrenza una notte (11200 yen)

8. Kinosaki Onsen

Soprannominata “La Città delle Sette Terme” Kinosaki è una deliziosa cittadina che si trova a circa 150 chilometri da Kyoto, nella regione del Kansai, prefettura di Hyogo.
Kinosaki è una delle località termali più famose di questa parte del giappone, ha origini antiche, risalenti al 1400 anni fa.
Le acque termali di Kinosaki sono famose per le loro incredibili proprietà benefiche e curative, narra una leggenda locale che una cicogna bianca ferita ad un’ala, si immerse in queste acque e guarì miracolosamente. La città è ricca di ryokan con un proprio privato onsen, ma Kinosaki è celebre soprattutto per i suoi 7 onsen pubblici e le sue piccole vasche “ashiyu” dove è usanza immergere i piedi.
Gli stabilimenti termali più importanti di Kinosaki sono Satono-yu, Jizo-yu, Yanagi-yu, Ichino-yu, Goshono-yu, Mandara-yu, Kono-yu.

Contatti

357-1 Kinosakicho Yushima, Toyooka 669-6101, Hyogo Prefecture

Ingressi

Pass multiplo “Yumpea” con validità 7 giorni per l’ingresso illimitato a tutti e sette gli onsen per una giornata 1200 yen (10e circa)

Come arrivare

In treno con ferrovia JR Nishi Nihon linea Sain’in Honsen, fino alla stazione di Kinosaki Onsen.
In auto da Osaka, Kobe, Himeji, autostrada kinki Toyooka, uscita Yoka Hyonosen.
In autobus diretto da Osaka (3600 yen) o Kobe (3200 yen).