Terme di Orte

Orte è un piccolo comune del centro Italia di soli 8 795 abitanti e si trova in  provincia di Viterbo nel Lazio. La città di Orte è nota soprattutto per essere un importante collegamento sia stradale che ferroviario, infatti, Orte dista circa 24 km dal capoluogo e 63 km da Roma. 

Il territorio di Orte in cui sorgono le sue meravigliose terme è interessato da fenomeni di vulcanismo secondario. Le acque termali solfuree delle Capannelle (così chiamate dai capanni costruiti sopra le pozze, presenti fino alla costruzione della Piscina, oggi Terme di Orte) e le solfatare intorno al Fosso della Penna ne sono le principali manifestazioni.

Orte si fregia di una storia millenaria cominciata con la civiltà degli Etruschi, proseguita sotto l’egida romana e evolutasi soprattutto nel periodo storico dell’Alto Medioevo. Terra di Conquista di Longobardi e Arabi, conobbe molte fasi positive che hanno contribuito ad incentivare la sua già spiccata vocazione commerciale dettata proprio dal fatto di essere uno snodo stradale centrale. La seconda guerra mondiale recò danni ingenti alla bella Orte, che però riuscirono a risollevarsi, grazie soprattutto, alla volontà cittadina e la Chiesa dei Santi Giuseppe e Marco, premiata con la medaglia di bronzo al valor civile concessa dal Presidente della Repubblica nel 2005, ne rappresenta il simbolo. Orte attualmente è una meta molto gettonata dai turisti di tutto il mondo anche per il suo lato più underground legato alla zona sotterranea, recentemente riqualificata in cui è possibile accederci solo attraverso guide organizzate. Ma sono tante le bellezze storiche e architettoniche che circondano Orte, tra cui: l’Acquedotto Rinascimentale, la Fontana Ipogea di Piazza della Libertà ma anche e soprattutto il suo bellissimo complesso Termale, in grado di sfruttare acque sulfuree che sgorgano dalla terra a una temperatura costante di 30 gradi e alimenta le piscine del centro benessere di Orte.

Stabilimento Termale di Orte

Il complesso termale di Orte è composto da due grandi piscine alimentate direttamente dalla sorgente con acqua sulfurea a 29°C ed è immerso nel verde in un magico e rilassante parco naturale di notevoli dimensioni, fiore all’occhiello della struttura, curato e ospitale, dove chiunque può sdraiarsi per il gusto di prendere il sole gustandosi una bibita fresca.
Nello stabilimento termale di Orte è presente anche una piscina per i bambini, non sempre presente all’interno di centri di questo genere, che permette  anche i più piccoli di divertirsi e giocare nelle vasche, vigilati con professionalità del personale esperto di salvataggio. Chi preferisce invece l’armonia del silenzio, può disporre dei numerosi gazebo effusi per il verde pratino nella pineta adiacente alle vasche.

Le acque e le indicazioni terapeutiche

La città do Orte e i suoi dintorni sono una zona particolarmente ricca di acque termali, che sgorgano in numerose sorgenti naturali. L’efficacia terapeutica delle acque utilizzate alle Terme di Orte deriva dalla tipologia caratteristica di questo comprensorio, di origine vulcanica: scorrendo nelle viscere di questa regione sismica le acque che emergono ad Orte acquisiscono i minerali disciolti e l’intenso calore benefico che le contraddistingue.
Delle molte sorgenti presenti, le principali sono:

  • Fontana Antica
  • Acqua del Galletto
  • Fonte Zelli
  • Acqua della Breccia
  • Fonte di Buci
  • Fonte dell’Acqua Acetosa

Si tratta di acque che sgorgano attraverso falde di travertino e breccia, in cui il principale minerale presente è il ferro.
La sorgente utilizzata attualmente dalle Terme di Orte è però solamente una quella  della Fonte delle Capannelle, famosa per l’elevata concentrazione di zolfo che le rende estremamente indicata a livello terapeutico per la cura delle malattie della pelle.

Come arrivare alle Terme di Orte

La città di Orte si trova esattamente sul tracciato dell’Autostrada A1: la cittadina termale si raggiunge quindi facilmente sia da nord che da sud uscendo all’omonimo casello.
Data la sua posizione strategica, Orte è ben collegata anche con il treno: la stazione ferroviaria di Orte si trova infatti sulla linea Roma-Firenze, da cui si dirama anche la linea per Ancona via Terni.

Info e Suggerimenti

Le acque termali di Orte sono note sin dall’antichità etrusca anche se il loro massimo splendore è stato raggiunto durante il periodo dell’antica Roma. Grazie alla sua strategica posizione come snodo viario sul tragitto che da nord portava a Roma i pellegrini, Orte conosce una grande rinomanza a livello di acque curative nel corso del Medioevo, periodo nel quale le fonti iniziano ad essere chiamate “acqua de’ rognosi”, termine che era volto a sottolineare la taumaturgica efficacia terapeutica sulle affezioni della pelle.
La località termale di Orte era nota anche con il nome di “Capannelle”, toponimo che deriva dalle rudimentali costruzioni a tetto in legno costruite come primitiva forma di cabine per servire i bagni nelle acque benefiche.

Stabilimenti e Terme Libere nel Lazio