Terme Libere Isola di Vulcano

Tra le Isole Eolie, quella di Vulcano è sicuramente tra le più conosciute e sicuramente più particolari. Nel comune di Lipari, l’isola si estende su una superficie di 21km. In antichità l’isola era chiamata Therasia, in seguito Hiera, consacrata al dio Vulcano, secondo la mitologia greca, quest’isola sarebbe stata la Fucina di Efesto, il dio del fuoco.

L’isola è, in effetti, un vulcano.

Oggi le acque termali ed i fanghi da esse originati, sono una preziosa risorsa, apprezzati per le loro proprietà benefiche e curative,le acque sono molto calde e ricche di zolfo, sono particolarmente indicate nel trattamento di dolori articolari, problemi della pelle, problemi respiratori, le fangoterapie sono consigliate per la cura di osteoartrosi, reumatismi, lussazioni, stiramenti e fratture.

Le acque termali di Vulcano sono solfuree-salso-bromo-iodiche, debolmente radioattive.

Terme Libere:

Si distinguono tre zone : la pozza dei fanghi, il mare caldo e le fumarole. Fino a qualche anno fa l’intera area era ad ingresso libero, oggi, per garantire pulizia e sicurezza, è previsto un piccolo contributo per l’ingresso, inoltre l’apertura va da metà Aprile a metà Settembre.

Proprietà delle acque:

Effetti benefici sulla pelle, sull’apparato respiratorio e locomotore

Composizione delle acque:

solfuree,salso,bromo,iodiche, debolmente radioattive

Temperatura delle acque:

La temperatura delle acque alla sorgente termale è compresa tra i 40 e gli 80°C.

Come arrivare

L’isola di Vulcano è raggiungibile in traghetto con partenze da Milazzo, Reggio Calabria e Messina o in aliscafo da Napoli.

Info e Suggerimenti

La bellezza e la particolarità di questo luogo sono sicuramente rappresentate dal fatto che si tratti di un’isola, un’isola vulcanica per la precisione. Dai laghetti termali le acque calde regalano la possibilità di un bagno rigenerante e di fanghi benefici con una vista mozzafiato sulle acque turchesi del Mar Tirreno, un’esperienza unica!

Stabilimenti e Terme Libere in Sicilia