Terme di Equi

Le “Terme di Fivizzano” sono il centro termale più importante della Lunigiana, situato alla foce del fiume Magra è un rinomato comprensorio montano della provincia di Massa Carrara famoso soprattutto per il pregio e la quantità di antichi castelli presenti in zona. Le sorgenti termali sgorgano per la precisione a Equi Terme, frazione del comune di Fivizzano che gestisce direttamente il complesso di queste terme pubbliche. A chi visita le Terme di Equi è consigliato prendere l’alloggio presso la frazione stessa, visto che il capoluogo comunale (Fivizzano) dista più di 20 chilometri di curve fra le montagne dell’Appennino. Equi Terme si trova a ridosso di una delle cime più maestose delle Alpi Apuane, il Pizzo d’Uccello, arroccato su un’erta collina rocciosa. La parete Nord di questa montagna è fra l’altro famosa fra gli Alpinisti e gli appassionati di scalate, la montagna sembra quasi voler proteggere il piccolo paese lunigianese, ricco di quell’atmosfera che solo i luoghi abitati da tantissimo tempo riescono a infondere. Un altro elemento di spicco di questa località termale sono le sue grotte, un vero e proprio spettacolo naturale. Le Terme di Equi sono state apprezzate già dagli antichi romani come quasi tutte quelle presenti nella regione Toscana, che è colei che ne ospita il maggior numero in Italia.

prenota ora

Stabilimento Equi Terme

Lo stabilimento delle Terme di Fivizzano o Equi terme è gestito interamente dal Comune. La principale attrazione delle Terme di Equi è rappresentata dalle due piscine termali a getto d’acqua continuo: quella ovale per gli adulti e quella riservata ai bambini.

La gestione pubblica consente alle Terme di Equi di presentare un costo di ingresso ad una cifra interessante con possibilità di abbonamenti ancora più convenienti.
I principali trattamenti, sempre a prezzi piuttosto convenienti, seguono tre linee benessere:

  • cure e trattamenti terapeutici;
  • estetica;
  • cosmesi

Nello stabilimento termale di Equi Terme è, inoltre, possibile sfruttare la specifica linea di prodotti creata sulla base dei principi attivi delle sue acque e scegliere quella più adatta alle proprie necessità o alla propria cura, inoltre, è possibile anche dedicarsi ai più classici piaceri termali come la sauna, l’idromassaggio, i fanghi, gli scrub, il peeling e tutti i tipi di massaggio.

Le acque:

Le acque Equi Terme sono definite come termo-minerali infatti, vengono classificate come salso-solfato-alcaline e sgorgano alla temperatura media di 24° che le rende particolarmente adatte anche a chi soffre di pressione bassa.

Le acque della Terme di Fivizzano o Equi Terme sono ad elevata concentrazione minerale e questo le rende adatte non solo al bagno per immersione ma anche all’utilizzo come bibita per cure idropiniche.

Le principali indicazioni terapeutiche delle fonti termali di Equi sono relative alla cura di infezioni osteo-articolari, cutanee, otorino-laringoiatriche e delle vie respiratorie, oltre che per il trattamento dell’angiologia.

Come arrivare a Equi Terme

Per raggiungere lo stabilimento termale di Equi Terme si possono utilizzare vari mezzi. In auto o in moto si arriva alle Terme di Equi semplicemente percorrendo la A15 (La Spezia-Parma) per chi proviene dall’Emilia, dalla Liguria o dalla costa toscana, uscendo al casello “Aulla” poi si prosegue fino a Equi attraversando i paesi di Pallerone e Monzone.
Chi arriva dal centro della Toscana può anche arrivare a Equi passando dalla città di Lucca: si imbocca prima la SS12 del Brennero; dopo Borgo a Mozzano la si abbandona per intraprendere la SR 445 della Garfagnana fino a Piazza al Serchio, da dove si devia verso Equi. E’ una via certamente meno comoda dell’Autostrada ma apprezzata da chi vuole godersi il meraviglioso panorama.
Per chi si sposta in treno, si usa la linea ferroviaria Aulla-Lucca, che prevede una fermata nella minuscola frazione di Equi. Dalla stazione di Equi Terme transitano treni che provengono dalla stazione di Pisa Centrale

Info e Suggerimenti Equi Terme

L’area carsica della Lunigiana attorno alla quale sorge la cittadina di Equi Terme, presenta una frequentazione umana che risale addirittura alla civiltà di Neandertal. Non stupisce dunque che già i Romani conoscessero le prodigiose proprietà benefiche e curative di queste rinomate acque termali. Tra i reperti storici che ne testimoniano l’apprezzamento da parte degli antichi romani, il più importante è quello contenuto all’interno della pavimentazione marmorea dell’epoca rinvenuta nel luogo in cui sorge attualmente lo stabilimento di Equi Terme.
Lo sfruttamento intensivo delle fonti termali è giunto, però, solo a fine Ottocento, con la costruzione dell’hotel Radium. Attualmente, il complesso delle terme è gestito dal Comune di Fivizzano che ha acquistato l’attività nel 1989.

Stabilimenti e Terme Libere in Toscana