San Casciano dei Bagni

Inserito tra i Borghi più Belli d’Italia, San Casciano dei Bagni è senza dubbio una delle attrazioni più belle della Toscana. La città è conosciuta in tutto il mondo per le sue straordinarie acque termali, dalla incredibili proprietà benefiche, ospita lo splendido parco termale Fonteverde Spa e le terme naturali libere del Bagno Grande

Il borgo di San Casciano è tra i più particolari della Toscana, ricchissimo monumenti e edifici storici da scoprire, la Collegiata dei Santi Leonardo e Cassia, l’Oratorio della Concezione, l’Oratorio di Sant’Antonio, la Torre di Celle sul Rigo, il Portico della Ficoncella, il Palazzo dell’Arcipretura e il Castello di Fighine.

Le acque termali di San Casciano sono tra le più particolari e conosciute della Toscana, si tratta di acque ricchissime di minerali, si tratta di acque ipertermali, solfato, bicarbonato, alcalino terrose.

Ingresso Terme di Fonteverde

Terme Libere:

Oltre al parco termale di Fonteverde, a San Casciano dei Bagni esistono delle bellissime terme naturali, ad ingresso gratuito, le terme libere del Fosso Bianco. Si trovano ai piedi del borgo di San Casciano, sono composte da diverse vasche, ma solamente una è aperta al pubblico. Completamente immerse nel verde, sono raggiungibili con una breve passeggiata, l’acqua rimane sempre calda (alla sorgente la temperatura è di 41°C).

Stabilimento Termale:

Fonteverde Terme & Spa è l’unico parco termale di San Casciano. Elegante ed accogliente, è circondato da un grande parco ed offre una splendida vista sulle valli e le colline della Toscana. A disposizione degli ospiti Percorso Bioaquam con Bagno di Luce, Piscine Termali con getti d’acqua, una Piscina Termale all’aperto, una piscina estiva di acqua dolce, a sfioro con vista panoramica, centro benessere e fitness ed un resort.

Proprietà delle acque:

Per la loro particolare composizione, le acque termali di San Casciano dei Bagni risultano avere effetti benefici e curativi per il trattamento di vari disturbi degli apparati muscolare, respiratorio e dermatologico e del sistema nervoso. Hanno inoltre importanti proprietà antinfiammatorie, analgesiche, metaboliche e antitossiche.

Composizione delle acque:

Le acque termali di San Casciano dei Bagni sono composte da zolfo, calcio, fluoro e magnesio.

Temperatura delle acque:

La sorgente naturale di San Casciano dei Bagni genera acque termali ad una naturale temperatura di 42°C.

Stabilimenti Termali a San Casciano dei Bagni

1. Fonteverde Terme & Spa

Splendido parco termale di San Casciano dei Bagni, Fonteverde Terme & Spa sono tra le terme più famose in Italia. Le straordinarie proprietà benefiche e curative delle acque unite alla bellezza delle terme, le rendono un luogo unico nel suo genere. Le terme dispongono di alcune piscine, una termale, una estiva a sfioro con vista panoramica, un centro benessere con area fitness ed un resort.

scopri di più prenota ora

Terme Libere a San Casciano dei Bagni

2. Bagno Grande

Ai piedi della città di San Casciano dei Bagni, si trovano le terme libere del Bagno Grande. Raggiungibili con una breve passeggiata nella natura, sono composte da varie vasche di pietra delle quali però solamente una è aperta al pubblico. Le terme sono libere ed ad ingresso gratuito.

scopri di più

Come arrivare

Località Terme 1 – 53040 San Casciano dei Bagni 
coordinate : 42.86159134 – 11.87650776

Da nord : autostrada A1, uscita Chiusi-Chianciano Terme, proseguire seguendo le indicazioni per Sarteano e San Casciano dei Bagni.

La Storia

Con ben 42 sorgenti termali, San Casciano dei Bagni si posiziona al terzo posto in Europa per portata di acqua termale.
La storia delle acque termali qui inizia in epoca molto antica e già gli etruschi ed i romani ne conoscevano ed apprezzavano le incredibili proprietà benefiche e curative.
I primi bagni termali, i Bagni Chiusdini, vennero probabilmente costruiti sotto il governo del Lucumone Etrusco Chiusi di Porsenna. Anche i romani proseguirono questa tradizione, San Casciano venne infatti frequentata dall’Imperatore Ottaviano Augusto e dalla moglie dell’Imperatore Vitellio.
L’importanza delle sorgenti termali è evidente anche in epoca Cristiana, quando venne costruita, tra il IV ed il V secolo, la pieve intitolata a Santa Maria ad Balneo. La vicinanza alla Via Francigena, nei secoli, ha determinato la fortuna di questa località, la via era infatti uno dei più importanti collegamenti verso Roma e regalava alla città una straordinaria visibilità.

Stabilimenti e Terme Libere in Toscana