Terme di Rabbi

Le Terme di Rabbi si trovano non a caso in Val di Rabbi nel comune di San Bernardo, in provincia di Trento, non lontane dalla Val di Sole e a poca distanza da Malè. La Val di Rabbi è uno dei luoghi più suggestivi e caratteristici del Trentino Alto Adige, la vallata è attraversata dalle limpide acque del torrente Rabbies e fa parte del territorio del Parco Nazionale dello Stelvio. Distesa sulle pendici montane ad un’altitudine che va dagli 800 ai 1440 m sopra il livello del mare, si contraddistingue fra tutte le valli per il pittoresco paesaggio alpino.

Proprio in questa cornice paradisiaca sorge lo stabilimento termale di Rabbi, che con i suoi 1195 m di altitudine si colloca proprio al cuore del Parco Nazionale dello Stelvio. Un antica e imponente struttura dal grande valore architettonico accoglie uno degli stabilimenti termali più eleganti e all’avanguardia di tutta la regione.

prenota ora

Stabilimento 

Lo stabilimento termale di Rabbi si trova a 1195 m d’altitudine al centro del Parco Nazionale dello Stelvio in una zona tranquilla e soleggiata. L’antico edificio che ospita lo stabilimento termale è una struttura accogliente e raffinata, dotata di spazi interni moderni e all’avanguardia.
Di fronte allo stabilimento si trova il Grand Hotel Rabbi, parte integrante del complesso termale, che offre convenzioni con le terme e una cucina con particolari attenti anche all’estetica e alla salute.

Lo stabilimento si suddivide in tre zone curative principali:

  • zona per le cure idropiniche e per la balneoterapia
  • zona per la cura dei disturbi reumatici e della circolazione
  • la piscina termale utilizzata per le “passeggiate terapeutiche”

Tra le più recenti proposte di estetica troviamo il percorso flebologico, utilizzato per il trattamento della cellulite: si tratta di iniezioni sottocutanee di anidride carbonica ricavata dall’acqua termale.

I trattamenti

I trattamenti effettuati all’interno della struttura benessere delle Terme di Rabbi sono i seguenti:

  • aerosol
  • inalazioni
  • docce nasali micronizzate
  • cure idropiniche
  • bagni terapeutici
  • idromassaggi
  • percorsi vascolari
  • percorso flebologico
  • impacchi di torba
  • trattamenti estetici con l’esclusiva linea cosmetica “Ferrum C” a base di acqua termale ed erbe di montagna.
  • cosmesi
  • massaggi
  • medicina estetica
  • programmi antistress
  • fitness
  • training autogeno
  • esercizi respiratori
  • fisioterapia
  • elettroionoterapia
  • laser
  • magnetoterapia
  • TENS
  • radarterapia
  • ultrasuoni
  • fototerapia nelle dermatopatie
  • visite ed esami medici

I servizi

La struttura termale di Rabbi offre anche una molteplicità di servizi ai suoi clienti come: zone per l’allattamento e il cambio dei bebè, consulenze specifiche, vasche per la idroterapia, spazi appositi per la cosmesi e anche un angolo tisane, nel quale i clienti possono sorseggiare comodamente seduti una bevanda calda tra un trattamento e l’altro.

Le acque

L’acqua dell’Antica Fonte delle Terme di Rabbi è classificata come  bicarbonato-alcalino-ferruginosa carbonica e sgorga a una temperatura di 9°C. Si tratta di un’acqua mediominerale con altissimo contenuto di anidride carbonica. Grazie proprio all’alta concentrazione di anidride carbonica presente nelle acque i numerosi elementi minerali si mantengono intatti e ne rafforza gli effetti curativi e medicamentosi

Le indicazioni terapeutiche

Le indicazioni terapeutiche dell’acqua termale di Rabbi sono:

  • disturbi circolatori
  • patologie dell’apparato digerente
  • patologie dell’apparato locomotore
  • patologie dell’apparato respiratorio

 

Come arrivare alle Terme di Rabbi

Sono prevalentemente due i mezzi principali con i quali si può raggiungere la località termale di Rabbi: automobile e treno.

In auto: La Val di Rabbi si trova a circa 40 Km dall’autostrada A22 del Brennero, l’uscita da utilizzare è quella di S. Michele all’ Adige, poi si svolta a destra prendendo la SS43 della Valle di Non e successivamente la SS42 del Tonale. Un Km prima dell’abitato di Malè, a Terzolas, si gira a destra e si imbocca la Val di Rabbi.
Per raggiungere i Bagni di Rabbi, basta salire da Malè per circa 12 chilometri, lo scenario in cui ci si imbatte percorrendo la strada è estremamente suggestivo: boschi, pascoli, torrenti e masi isolati con sullo sfondo la grandiosità dei ghiacciai del Cadevale.
In treno: Le principali linee ferroviarie per raggiungere la città di Trento sono quelle di:

  • Verona – Trento; Roma 
  • Bologna – Verona – Trento;
  • Venezia – Verona – Trento;
  • Brennero – Trento.

A circa 200 m dalla stazione di Trento, si raggiunge la stazione del trenino dolomiti express che arriva fino alla città di Malè e da qui è possibile usufruire di un servizio di pullman collega tutta la Val di Rabbi.

Info e Suggerimenti

La storia delle Terme di Rabbi ha radici profonde e antiche, tutto incominciò nel ‘600 quando il Trentino apparteneva ancora all’Austria, e la località di Rabbi divenne una prestigiosa stazione termale frequentata abbondantemente dalla corte di Vienna.
L’acqua termale ferruginosa, allora usufruibile all’interno del “Casone dei Bagni”, divenne un vero e proprio “elisir di lunga vita” grazie proprio alle sue eccezionali proprietà mediche soprattutto contro i disturbi della digestione, contro le affezioni reumatiche e nei disturbi della circolazione.
Nel 1869 il “Casone” fu trasformato in uno stabilimento più grande e funzionale attorno al quale sorsero hotel, negozi e caffè.

Stabilimenti e Terme Libere in Trentino