Terme di Budapest

Budapest la capitale dell’Ungheria è una meta di viaggio in cui coniugare diverse tipologie di attrazioni, ricca di offerta culturale ma anche enogastronomica è anche conosciuta nel mondo come importante stazione per il relax termale. Per chi sceglie questa città come meta per la sua vacanza alla scoperta della storia ungherese, non sarà sufficiente ammirare i monumenti o visitare i luoghi più famosi della città. Il percorso di avvicinamento prevede anche le terme, uno degli usi culturali locali più significativi della città.

Centri Termali a Budapest

Gli stabilimenti termali in questa capitale europea, sono numerosi, ma non tutte le terme presenti a Budapest sono uguali: ce ne sono piccole, medie e di grandi dimensioni, anche la loro fama fa la differenza. Gli stabilimenti meno noti sono quasi sempre più tranquilli e meno affollati soprattutto dai turisti che arrivano in questa città proprio per questa loro importante attrazione turistica. Un elemento molto particolare e unico al mondo è che alcuni bagni, non concedono sempre l’ingresso a entrambi i sessi: infatti esistono delle terme a Budapest dove in alcuni giorni dell’anno possono accedervi solo gli uomini e altri giorni in cui sono ammesse anche le donne.

BUDAPEST IMMAGINI

BUDAPEST LE OPINIONI DEI VIAGGIATORI

STABILIMENTI TERMALI A BUDAPEST

Panoramica Terme
I più importanti stabilimenti della città di Budapest sono:
Le terme di Széchenyi o Bagni termali Széchenyi, sono una delle più belle, grandi e famose stazioni termali ungheresi e si trovano all’interno del Parco Vàrosliget alle porte della città.
Le Terme di Gellért o anche detti Bagni termali Gellért sono un piccolo gioiello in stile Art Nouveau e una tappa fondamentale per chi vuole scoprire le terme di Budapest e in particolar modo per chi ama l’architettura e l’arte.
Le Terme Rudas o bagni termali Rudas, sono fra le più belle e caratteristiche di Budapest; furono costruite durante la dominazione turca della città ungherese e molti dei loro aspetti architettonici richiamano proprio questo specifico periodo storico.

Fra le altre terme di Budapest ricordiamo:

-Bagni Lukàcs
-Terme Kiràly
-Terme Veli Bej
-Terme Dandàr
-Terme Ràc

TERME DI BUDAPEST IMMAGINI

TERME DI BUDAPEST LE OPINIONI DEI VIAGGIATORI

COME RAGGIUNGERE BUDAPEST

L’aeroporto internazionale di Budapest Franz Liszt, è il più grande dell’Ungheria e si trova a circa 16 km a sud-est dal centro della città.
Oltre a Budapest, altri aeroporti internazionali in Ungheria sono: Debrecen, Sàrmellék, Gyor-Per e Pécs-Pogàny. Le principali compagnie che volano dall’Italia fino all’aeroporto di Budapest sono Ryanair e WizzAir.

Per recarsi dall’aeroporto al centro della città, il costo varia a seconda della destinazione specifica, la spesa media per il tragitto si aggira intorno ai 5.000-10.000 HUFfiorini (ovvero circa tra i 15 e i 20 euro). Il centro urbano di Bucarest si trova a una distanza di circa 20 km dal Terminal 2 dell’aeroporto.

La città è comodamente raggiungibile anche in treno grazie alla stazione ferroviaria Budapest Keleti che è situata ad est del centro storico, alla fine di viale Ràkòczi e all’inizio della Kerepesi Avenue e della Thokoly Avenue. La stazione offre un servizio internazionale e collegamenti con le maggiori città in Europa, tra cui Monaco di Baviera, Salisburgo e Vienna, Praga, Berlino, Lubiana, Zagabria, Zurigo.
Sono presenti anche altre due stazioni ferroviarie principali all’interno della capitale ungherese: Déli plàyaudvar (a sud) e Nyugati palyaudvar (a ovest).

TERME DI BUDAPEST, QUANDO ANDARE

Le terme di Budapest non hanno una stagionalità specifica e dunque è possibile goderne in qualsiasi stagione dell’anno. Considerando inoltre che molti degli stabilimenti di questa capitale hanno orari prolungati fino al tardo pomeriggio e alcuni sono aperti addirittura di notte molti turisti, scelgono di visitare la città e i musei di giorno mentre la sera si recano alle terme per scaricare lo stress della giornata passata.

TERME DI BUDAPEST, STORIA

I primi furono i celti a beneficiare delle proprietà curative e medicamentose delle acque termali ungheresi, nonostante ciò furono i Romani a costruire i primi impianti termali a Budapest dando vita a un rituale di benessere ancora molto sentito e praticato dalla popolazione ungherese. I resti di un antico bagno termale di epoca romana in uso alle milizie dell’epoca è ancora visibile in Piazza Floriàn. La dominazione ottomana nella capitale ungherese consolidò la tradizione delle cure e dei bagni termali.
Ben tre degli stabilimenti termali più belli e conosciuti della città risalgono proprio a questo periodo di dominazione turco ottomana a Budapest, e da allora a oggi, sono rimasti fruibili alla popolazione senza soluzione di continuità: si tratta dei Bagni Rudas, le terme Csàszàr (o Bagni Veli Bej) e dei Bagni Kiràly, che mostrano la loro antica origine regalando ai visitatori cupole ottomane in pietra e vasche termali ottagonali abbracciate da colonnine arabeggianti. Solo nella città di Budapest e nei suoi dintorni sono presenti attualmente circa 100 bagni termali e la tradizione ungherese di trascorrere del tempo alle terme, prendendosi cura del corpo e dello spirito, torna indietro di più di 2.000 anni.